Tag Archives: nelle

Sergio Marchionne nelle grazie di Donald Trump, Fca investe 1 miliardo di dollari negli america, 2000 nuovi posti di lavoro

Donald Trump non ha risparmiato quasi nessuno. Le case automobilistiche americane – come Gm e Ford – ma anche straniere – come Toyota – si sono viste recapitare tweet al veleno dal presidente eletto con in calce lo stesso messaggio: investite negli usa, producete negli u.s., vendete negli united states, ed avrete in cambio benefici fiscali e amministrativi. Altrimenti, dovrete pagare altissimi dazi doganali. Nel mirino di Trump le delocalizzazioni, specie in Messico, che rischiano di impoverire aree industriali già in declino. Sergio Marchionne gioca d’anticipo e al Salone dell’auto di Detroit dimostra di aver colto il messaggio presidenziale: Fca investirà un miliardo di dollari per riconvertire e m…
<a rel="nofollow" href="Notizie Italy sull’Huffingtonpost“>Notizie Italy sull’Huffingtonpost

Paolo Gentiloni in visita nelle zone terremotate:”Ricostruiremo battendo la burocrazia”

“Le risorse per la ricostruzione dopo il terremoto ci sono, ma bisogna che ci sia anche l’impegno di tutti per superare strozzature burocratiche e per andare avanti molto rapidamente”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, al termine della sua visita nel comune terremotato di San Ginesio. “Non è un problema di soldi – ha ribadito – il Governo ha stanziato le risorse necessarie, è un problema di lavorare insieme”.

Secondo Gentiloni bisogna lavorare insieme “per evitare che l’impegno dei cittadini per tornare e per rilanciare piccoli centri così importanti sia ostacolato da troppe resistenze burocratiche”.

“Possiamo essere orgogliosi di questo in…
<a rel="nofollow" href="Notizie Italy sull’Huffingtonpost“>Notizie Italy sull’Huffingtonpost

Proteste in america contro l’elezione di Donald Trump. Manifestazioni nelle principali città al grido di “no longer my president”

the big apple, Philadelphia, Boston, ma anche Chicago, Oakland, San Francisco e Washington. Esplode in queste e in tante altre città americane la protesta contro l’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti: migliaia di persone sono scese in strada al grido di ‘not my president’. Almeno 30 persone sono state arrestate a long island dove si è svolta un’imponente manifestazione: in migliaia, nonostante la pioggia, si sono radunati a Union sq. e hanno poi sfilato verso Midtown fino alla blindatissima Trump Tower sulla Fifth Avenue, dove si trova l’abitazione del nuovo presidente statunitense.

Tensione ed arresti anche a Columbus Circle, all’ingresso Nord di relevant P…
<a rel="nofollow" href="Notizie Italy sull’Huffingtonpost“>Notizie Italy sull’Huffingtonpost